React.js day a Napoli: impressioni

Hi all,

Ieri ho partecipato al primo evento su React organizzato a Napoli, nella sede di Rework. I due speaker Gianluca Esposito e Davide Cerbo sono stati due miei colleghi e, oltre a salutarli, sono andato anche a sentire un po’ di dissertazioni sul tema della UI the-react-way.

image

image

I framework javascript sono diventati estremamente complessi e non si occupano più di disegnare div sullo schermo ma organizzano completamente il modo di lavorare del developer. Con le loro filosofie molto opinionate, ti insegnano qual è la Strada che un bravo sviluppatore deve seguire e se sbagli paghi pegno. L’ho imparato a mie spese con Angular quindi perché non vedere lo stesso con React?

Un’altra considerazione che faccio è che passo tutto il giorno a lavoro (8 ore! Un’eternità) e sebbene possa imparare queste cose “da me” a casa, avere una persona che ha già vissuto i problemi del novizio e che si è già posto le domande prima di me è di un aiuto incredibile. Questi eventi sono dunque un ottimo punto di inizio. Ora potrei iniziare a sperimentare con React in maniera più coscienziosa!

Qual è l’obiettivo di React?

React si propone solo di definire la view della UI, quindi tutto il resto (la gestione di Model e Controller) é a carico di altri tool; sempre Facebook ha proposto Flux per questo quindi la combo vincente sembra essere React+Flux (non secondo Davide che invece propone Reflux).

Un altro aspetto interessante é che, grazie a React Mobile, possiamo programmare le UI delle nostre App native utilizzando gli stessi concetti e sintassi. Inoltre si azzerano i tempi di reload tra una modifica e l’altra. Questo è davvero impressionante: niente più litigi con eclipse / xcode aspettando che ricarichi!

In conclusione? React non é ufficialmente 1.0 ma lo diventerà a breve; nel frattempo molti sviluppatori (e persino qualche azienda) hanno deciso di utilizzarlo e non ne sembrano pentiti. La curva di apprendimento è bassa e la velocità di sviluppo / esecuzione alta. E infine, Facebook (principale sponsor e sviluppatore) lo utilizza quotidianamente sui suoi siti web e nelle sue App. Garanzia che il vostro prossimo progetto vedrà almeno un miliardo di utenti collegati contemporaneamente.

Related Posts: